Arie
Duetti...
Opere
Cantate
Compositori
Switch to English

Aria: Un ange, une femme inconnue (Una vergine, un angel di Dio)

Compositore: Donizetti Gaetano

Opera: La favorita

Ruolo: Fernand (Ferdinand) (Tenore)

Scarica spartiti gratis: "Un ange, une femme inconnue (Una vergine, un angel di Dio)" PDF
FERNANDO
Un novello m'assalse
dolce desio, che di spiegar non oso;
corsi al tempio, alla prece apersi il core
a gloria ed a virtù, ma il vinse amore.

Una vergine, un angiol di Dio
presso all'ara pregava con me,
una speme, una gioia, un desio,
un terrore quest'anima empié.

Ah, mio padre! Rapíami la bella,
fin l'estrema virtude del cor.
Chiedo al cielo conforto, ma quella,
solo quella mi è innante tuttor.

Da quel giorno che insiem le soavi
aure grate con essa spirò,
queste mura a Fernando son gravi
un destin più ridente sognò.

De' miei mali nell'atra procella
un'aita ricerca il mio cor,
ed al cielo mi volgo, ma quella,
solo quella m'è innante tuttor.
Oui, ta voix m'inspire (Si, che un tuo solo accento). Fernand (Ferdinand). La favorita. DonizettiVivi tu, te ne scongiuro… Nel veder la tua costanza. Percy. Anna Bolena. DonizettiS'io finor, bell'idol mio. Settimio. L'esule di Roma. DonizettiSe valor, rispetto e fede. Seide. Alina, regina di Golconda. DonizettiPour me rapprocher de Marie. Tonio. La figlia del reggimento. DonizettiQuando il cor da lei piagato... A te, divina immagine. Riccardo. Maria di Rohan. DonizettiServi gente. Teodoro. Il giovedì grasso. DonizettiIo sentù tremar la mano. Ugo. Parisina d'Este. DonizettiA si tremendo annunzio. Alamiro'. Belisario. DonizettiDi mia patria o' bel soggiorno... Un solo conforto. Fernando. Marin Faliero. Donizetti
Wikipedia
La favorita (in francese: La Favorite) è un grand opéra in quattro atti di Gaetano Donizetti.
Debuttò all'opera per l'Académie Royale de Musique di Parigi il 2 dicembre 1840, su libretto di Alphonse Royer e Gustave Vaëz.
Nel regno di Castiglia, 1340.
Nel convento dei frati di Santiago di Compostela, padre Balthazar nota il novizio Fernand assorto nei suoi pensieri. Fernand gli rivela che è innamorato di una donna di cui non conosce né il nome né la condizione, e decide di abbandonare il convento per trovare la ragazza. Il padre lo avverte delle insidie della vita mondana. Intanto, sull'isola di Leon, Inez e le sue amiche attendono il battello che conduce Fernand alla bella sconosciuta. Fernand la trova: è Leonor, che gli dice di amarlo, ma non potrà mai essere sua sposa. Inez, intanto, avvisa i due che sta arrivando il re. Fernand, ingenuamente, crede che la donna sia corteggiata dal re Alphonse XI di Castiglia, anche se egli è sposato. Per compiacerla, e ascoltando un suo consiglio, decide di seguire la carriera militare.
Nei giardini d'Alcazar, Alphonse commenta con Don Gaspar la vittoria sugli infedeli, dove si è distinto il giovane Fernand. Anche se deve ricevere un messo dal papa, Alphonse riceve la sua amante Leonor, con cui da tempo ha una relazione. Leonor si ribella, stanca della sua relazione col re, e lo avvisa di non fare azioni sconsiderate, visto che Alphonse, per amor suo, decide di ripudiare la moglie. Durante la festa che il re ha organizzato per Leonore, Alphonse scopre che Fernand ama la bella, e la Favorita rivela che ella è innamorata di un giovane di cui non rivela il nome. Irrompe Balthazar, messo del papa, che minaccia il re, maledice Leonore, e consegna la bolla papale contenente la scomunica per Alphonse.
Alphonse, scoperto che Fernand ama Leonor, decide di farli sposare, per rappacificarsi con la Chiesa. Leonor rimane interdetta, ma decide di confessare a Fernand il passato, e manda Inez a cercarlo. La povera Inez, però, viene arrestata da don Gaspar. Il re nomina Fernand marchese, e viene celebrato il matrimonio dei giovani. Improvvisamente arriva Balthazar, e il giovane capisce che ha sposato l'amante del re, e lancia ingiurie su Alphonse e Leonor, spezza la spada ai piedi del re, ed esce con padre Balthazar.
Nel convento di san Giacomo, i monaci stanno scavando le loro tombe. Fernand ricorda l'amata Leonor, sul procinto di prendere i voti (Favorita del re... spirito gentil ne' sogni miei). Proprio Leonor compare, spossata dal dolore e in fin di vita, e chiede perdono a Fernand pregando nella cappella. Subito dopo essere stato ordinato, Fernand incontra Leonor e si sconvolge. Leonor si dichiara innocente, e muore ottenendo il perdono dell'amato.